Care lettrici e lettori fedeli, il conteggio di Net-parade,ogni mese, parte da zero. E' mia intenzione posizionare il mio BLOG nel punto più alto possibile delle classifiche. Per farlo ho bisogno del vostro aiuto. Cliccate sul banner qui sopra. Non occorrono dati personali, basta cliccare su "sì, confermo il voto"...SI PUO' FARE OGNI ORA! GRAZIE!

IELUI - l'evento

giovedì 24 maggio 2012

Merda, Merda, Merda....

Buon giorno...

Oggi partirò da questa fotografia...


...e da questa...



... da questa...




...e, ancora, da questa...


Sono tutte riferite al "nostro" Teatro Municipale di Casale Monferrato, scattate la sera del debutto di "Come in una clessidra".

Ieri avevo pubblicato la foto di una cacca di cavallo...di quelli che trasportano le carrozze, e i passeggeri, su per la stradina ripida e pittoresca del castello di Neuschwanstein, nei pressi di Füssen...

Voi direte...ma cosa c'entra?

E io rispondo...c'entra, c'entra!

Lo ha già fatto presente ieri un'anonima (o anonimo) lettrice (o lettore) che si firma con =)....

Per chi si occupa di teatro, di spettacoli, l'augurio "MERDA, MERDA MERDA" è quasi un grido di battaglia, un gesto scaramantico... E' qualcosa che da' la carica e la forza di aprire il sipario e iniziare lo show...

Sapete perché si augura "tanta merda" agli attori prima dello spettacolo? Perché qualche secolo fa, quando a teatro si andava in carrozza, se c'era tanta cacca significava che c'erano tanti cavalli...quindi tante carrozze...quindi tanto pubblico...quindi tanti soldi...

Gli attori, si sa, facevano spesso la fame...quindi il detto, come potete ben capire, era proprio ben augurante...

Gli attori non mangiavano soprattutto nel periodo di quaresima, quando era proibito recitare... In quel periodo, i preti usano i paramenti viola...ecco perché oggi si dice che il viola porta sfortuna in teatro...
Pensate che, quando venne Maria Callas al Teatro Regio di Torino, quello nuovo, ovviamente, progettato dall'architetto Carlo Mollino, si rifiutò di cantare perché il boccascena era interamente viola (Mollino lo aveva disegnato come la cornice di una televisione di quegli anni)... Siccome era la Callas, la direzione fece dipingere di altro colore il boccascena stesso...

Queste cose le insegno ai miei studenti durante le ore di storia della musica...e le vivo con i  miei LANZAchenecchi, le POKER SINGER, e tutti gli alunni del mio istituto...


video




La cacca, quindi, non è cosa poi così brutta...e mi piace, per finire, terminare il mio buon giorno mattutino con la citazione postata nei commenti di ieri da AMBI e che riguarda la frase tratta dalla celebre canzone di Fabrizio de André, "Via del campo": "dai diamanti non nasce niente, dal letame nascono i fiori"...


Buona giornata...



Nessun commento:

Posta un commento